solidarietà ed ammirazione PER DUCCIO

per_duccioMercoledì ho assistito alla puntata su La7 di Exit, il programma giornalistico di Ilaria D’amico. Tema  del giorno: la mafia al nord. C’erano in studio ospiti politici, magistrati, giornalisti e cittadini impegnati. Tra i primi il sen. Castelli, tra gli ultimi Duccio Facchini, di Qui Lecco Libera. Duccio, e chi l’ha visto può confermare, è stato bravo, efficace e serio.  Il sen. Castelli invece, colui che tra le altre cose pochi giorni fa – dopo che il procedimento penale, non era mai potuto sfociare in un processo, perché il Senato negò l’autorizzazione a procedere nei suoi confronti – è stato costretto dalla Corte dei Conti a pagare quasi 100.000 euri per consulenze assegante in maniera “irrazionale e illegittima” e per una assegnata senza alcun bando di gara e per la nomina tardiva della commissione che avrebbe dovuto vigilare sulla società, bravo, efficace e soprattutto serio non lo è stato per niente.   Con evidenza temeva – conoscendolo – Duccio Lo temeva perchè Duccio è sempre chiaro, preparato, documentato. E l’ing Castelli la verità non la sopporta.  La boria di questo politicante è così volgare che è addirittura sfociata nel voler zittire le puntuali e legittime affermazioni di Duccio perchè non aveva, il ragazzino ventenne, ricevuto pallottole intimidatorie.   Nell’esprimere pubblicamente la mia solidarietà a Duccio per questo attacco volgare ed intimidatorio del sottosegretario Castelli  auspicando per un futuro di intelligenza e riscatto che a Lecco e nel nostro Paese ci siano sempre più persone come Duccio e sempre meno come Castelli mi permetto ricordare qui – anche a Castelli – due frasi di illustri e seri cittadini del mondo con la schiena dritta che credo siano tra le convinzioni e le regole di Duccio: Non essere complici, non mentire non restare ciechi (di Simone Weil) La politica senza morale è brigantaggio (del lecchese Aroldo Benini)

  due click per ingrandire un precedente incontro tra Duccio e ….

119 pensieri su “solidarietà ed ammirazione PER DUCCIO”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *