IN VIA COMO STANNO RIMUOVENDO LA RESISTENZA

Egr. Direttore
Nel cuore della città, in Via Como a Pescarenico, si stanno facendo lavori di manutenzione dei marciapiedi con posa di cavi e quantaltro. Tale lavori hanno richiesto lo spostamento dei grossi cordoli in granito che separano il marciapiede dalla strada veicolare.
Nel tratto di Via Como che unisce Via Previati e Corso Martiri, anche i non abituali passanti avranno notato da sempre che quei cordoli, alla destra di chi entra dal Corso, erano sbrecciati. Sbrecciatura, per chi ha memoria, che non era esito di qualche danno provocato da qualche enorme carro trainato da cavalli prima o da qualche automezzi poi o qualche lavoro del passato.
Quelle sbrecciature sono invece i segni di una battaglia avvenuta all’indomani della liberazione, il 27 aprile, allorché gruppi di partigiani fermarono una colonna tedesca e fascista, in fuga e alloggiante nelle case Panzeri. In quella battaglia che vide morire alcuni partigiani, da cui prese poi il nome anche il corso Martiri della Liberta, venne fatto saltare in aria un camion di esplosivi. Che fu la causa dello sbrecciamento che si poteva notare.
Ora quei cordoli non ci sono più. Sono stati prelevati. O almeno a me così pare. La pioggia di questi giorni aveva solo interrotto i lavori. I nuovi cordoli sono stati posati.
Mi domando se tale cancellazione di quei segni di quella battaglia sia casuale oppure voluta. E se la cancellazione di quei segni sia necessaria, visto che non hanno prodotto, mai, disfunzione alcuna ,in termini di pedonalità o mobilità.
E, mi domando, se nel caso, fosse stata una pura negligenza, una disattenzione della memoria, non sia imperativo doveroso riportare quei cordoli nel loro sito originario come segni della memoria della ns. città, medaglia d’argento della resistenza.
Occasione della loro ripostura, magari, poi, per titolare quel tratto di strada che imbocca sul Corso dei Martiri della Liberta a un ns. illustre concittadino appena scomparso, che per la memoria della resistenza e della riconquistata libertà ha scritto pagine tra le più belle. Parlo di Aroldo Benini.

Direttore, chieda un sussulto a questa città. Su quelle pietre Lecco si è riscattata. E’diventata adulta. Speriamo, anche con il suo aiuto, che possa continuare a dimostralo.

71 pensieri su “IN VIA COMO STANNO RIMUOVENDO LA RESISTENZA”

  1. Hey very nice website, the content is written in a simple yet very effective manner so even the newbie could understand and put these great tips to practise, I will be coming back to check out your new post, thanks again.

  2. Art – FL Laker Fan – I think there’s a split vote on that — that I’m either dedicated or something is wrong with me. Maybe I’ll run a poll in the chat about it. Jon K – As far as Jurassic Park, I think nothing is funnier than seeing the T-Rex chew up that lawyer while he was on the john. LOL

  3. I’m curious to find out what blog platform you’re utilizing? I’m experiencing some minor security problems with my latest website and I would like to find something more risk-free. Do you have any solutions?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *